Il Piano Triennale dell'Offerta Formativa dell'Istituto Leon Battista Alberti riporta  gli indirizzi e le scelte definiti dal Dirigente Scolastico, dal Collegio Docenti e dal Consiglio di Istituto espressamente finalizzati alla elaborazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa 2016-2019.

La validità dei contenuti del documento e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa è subordinata, limitatamente alle compatibilità di organici, alla verifica da parte dell’USR del Veneto ai sensi dell’art. 1, comma 13 della L. 107/2015.

Ai fini del presente documento le convenzioni terminologiche sono:

  •         per “legge” la Legge n° 107 del 13/7/2015; della predetta legge si riportano esclusivamente i numeri progressivi dei commi senza specificazione dell’appartenenza all’art. 1
  •         per “decreto” il DPR 275/1999 come modificato dal comma 14 della legge
  •         per “indirizzi” gli indirizzi per le attività della scuola e per “scelte” le scelte di gestione e di amministrazione, di cui al comma 4 dell’art. 3 del decreto
  •         per PTOF il Piano Triennale dell’Offerta Formativa ex art. 3 del decreto
  •         per “DPR 80” il DPR n° 80 del 28/3/2013 (autovalutazione e valutazione del sistema istruzione)
  •         per RAV il rapporto di autovalutazione ex art. 6, comma 1 lett. a/2 del DPR 80
  •         per TU il testo unico ex D.L.vo 297/1994
  •         per “Istituto” l’Istituto di Istruzione Superiore Leon Battista Alberti di Abano Terme (PD)
  •         per OF l’offerta formativa d’Istituto
  •         per DS il Dirigente Scolastico
  •         per DSGA il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi per “AA” il personale assistente amministrativo per “CS” il personale collaboratore scolastico.

Gli indirizzi e le scelte sono finalizzati alla elaborazione e ottimizzazione del PTOF 2016-2019 in conformità con le disposizioni normative richiamate al successivo punto 2) ed inoltre si conformano ai criteri della trasparenza, flessibilità, semplificazione, valorizzazione delle competenze, continuità con le esperienze precedenti, attenzione alle sollecitazioni e alle istanze emergenti nell’istituto e nel suo contesto.

Ne consegue che il PTOF  è da considerarsi un documento “aperto”, che interagisce con tutte le elaborazioni, anche non formali, prodotte dai soggetti, interni ed esterni, che concorrono allo sviluppo dell’istituto.

Il documento è elaborato in conformità con le seguenti disposizioni normative:

  1.      commi 2, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 57, 124 della legge 
  2.      art. 3 del decreto
  3.       art. 6 DPR 80 (RAV)
  4.      testo unico delle disposizioni in materia di istruzione D.L.vo 297/1994 per le parti in vigore e.vigente CCNL comparto scuola